Luna dell’Abbondanza

Chiamata anche Luna rossa delle bacche, Luna della benedizione, Luna del fieno o Luna delle erbe in onore di San Giovanni, Luna del miele.

Vi parlo di questa potente luna di guarigione che ci accompagna in un bellissimo luogo, dentro di noi, dove risiede la nostra verità, il nostro amore, l’onore, la gratitudine, la tenerezza e tutto quello che serve per avere una vita che valga la pena di essere vissuta!

Questa è una luna che racconta di essere veri, autentici, di portare in superficie gli inganni, di smettere di raccontarsela e di smantellare tutto quello che non va più bene per noi. È una luna da investigazioni profonde, per portare a galla quello che è veramente importante per la nostra evoluzione personale e di specie.

In questo momento sicuramente, tutto quello che abbiamo sopportato, quello che ci siamo fatti andar bene per il quieto vivere o per mancanza di autostima, quello che nascondiamo dietro sorrisi o smorfie di circostanza, sfiata e sibila come una pentola a pressione troppo piena! Ecco, questo è il segnale, questo è il momento della trasformazione!

Non mi stancherò mai di dirlo, questa vita è unica e irripetibile, questo momento storico è di cambiamento epocale, dobbiamo comprendere questo, profondamente dentro alla pancia, nelle viscere. Deve diventare il nostro mantra, la nostra preghiera: da ora cambio tutto quello che mi fa star male, tutto quello che non è nutriente, tutto quello che rende la mia vita un deserto! Da ora imparo ad amarmi, a rispettarmi e ad ascoltarmi!

Nulla è facile in questa vita, siamo qui per evolvere, per conoscere i nostri limiti e quello che non sappiamo fare, per guarire dalle ferite, ma soprattutto siamo qui per imparare ad amare!

Noi siamo Amore! Siamo chiamati a capire profondamente questo concetto, a comprendere la meraviglia della nostra nascita, per riappropriarci della nostra vita e per farne un’opera maestosa! Se entriamo con tutto il nostro essere in questo stato, niente sarà più come prima, troveremo una pace incredibile e una immensa gratitudine per la vita, per noi stessi ma anche per gli altri, che cominceremo a vedere con nuovi occhi e nuovi sentimenti. Succederà anche un altro meraviglioso mutamento interiore, smetteremo di avere paura, affronteremo i cambiamenti, inevitabili in questa vita, come nuove opportunità, senza opporci ma lasciando che tutto fluisca.

Questa è una luna in Capricorno e anche la prossima luna piena di luglio sarà in Capricorno, è come se l’universo ci desse la possibilità di fare bene i compiti, con calma, in maniera minuziosa, questa energia aiuta ad andare in profondità, a investigare, a fare pulizia ma in modo molto introspettivo, quindi potrebbe accadere di sentirsi malinconici, più emotivi del solito, ma anche più determinati e più coraggiosi.

In questa particolare Luna di giugno, si uniscono energie potenti. Abbiamo appena celebrato il Solstizio d’Estate, il 20 giugno alle ore 22.51, come tutti abbiamo visto è stato oscurato da tre giorni di cielo assurdo, un grigio nefasto con puntate “sabbiose” degne di un thriller di Hitchcock. Approfitto per dirvi due parole su tutto quello che si legge soprattutto sui social. Complotto, non complotto, branchi di pecore contro leoni svegli, guru di vario tipo e nazionalità, extraterrestri e schiere angeliche e chi più ne ha più ne metta… personalmente non me ne frega niente di sapere chi ha ragione e chi torto, io osservo e mi pongo delle domande, nella realtà cosa posso cambiare se questo cielo è il frutto delle scie chimiche o della sabbia del deserto? Nulla, in nessuno dei casi! Quindi mi occupo di comprendere cosa posso farmene delle informazioni che raccolgo con il mio naso, i polmoni, il corpo e cerco di capire cosa è meglio fare per stare in salute il più possibile, quindi uso le pietre, le erbe, cerco di mangiare cose che non mi appesantiscano, controllo l’urina, se vado di corpo regolare, non esco nelle ore più dense e afose, bevo tanto e lavo con più accuratezza del solito la frutta e la verdura che mangio, visto che la raccolgo dalla pianta o dall’orto, lavo con più slancio anche il mio corpo e i capelli, cioè mi occupo di me e dei miei cari per quello che posso e che mi compete, non ho tempo per occuparmi di complotti che, fossero anche tutte verità, sono fuori dalla mia portata di azione!

Ma lo sapete, io sono assolutamente inclusiva, tutti hanno il diritto alle loro idee e non esiste un giusto e uno sbagliato, esiste essere consapevoli delle proprie azioni e dei propri pensieri, il ché ci porta dritti all’energia di questa luna, introspezione alla ricerca di tutto quello che serve per evolvere, tutto quello che è per noi. Basta seguire le correnti per non esporsi e non prendersi la responsabilità della propria serenità e gioia!

Dopo il solstizio e questa magnifica luna piena, arriverà tra due giorni la magia della notte di San Giovanni, portandoci in dono la salute, il benessere del corpo e dell’anima, indicandoci la giusta direzione, quindi, riflettiamo su che doni porta questo magnifico momento, non possiamo che essere immensamente grati e utilizzare le nostre energie per aiutare questa Luna a compiere il suo Miracolo! Portare dentro di noi la luce e permettere che l’abbondanza ci colmi.

In questo cerchio lasciamo che tutto si compia, l’energia di questa Luna ci unirà per farci sentire a casa, non più soli! Lasciamo che questo accada, non avveleniamo la nostra mente con pensieri bui.

Essendo questa energia molto potente, potremmo sentirci assonnati, stanchi, impauriti, depressi o arrabbiarci spesso, nessun problema, basta solamente fare lunghi respiri e spostare l’attenzione della mente a tutte le bellezze della Natura e a tutte le meraviglie quotidiane della nostra vita. Siamo vivi!! Acciaccati, arrabbiati, depressi, ammalati, deboli, annoiati, insoddisfatti, soli…ma siamo vivi!!…e la vita va onorata, va festeggiata, ma soprattutto  va vissuta al meglio delle nostre possibilità, sempre!!

Alberi Sacri: la pianta sacra per eccellenza di questa Luna è il Noce. Nelle credenze popolari sono tantissimi i riferimenti a quest’albero. Secondo la filosofia delle segnature, i gherigli delle noci, con la loro forma, rappresentano i due lobi del cervello, per cui sono utili per tutte le malattie della testa. Portare in tasca delle noci, rafforza il cuore e aiuta nei dolori reumatici. Nella nostra regione sappiamo tutti che con le noci raccolte la notte di San Giovanni, si produce un liquore meraviglioso che si chiama Nocino, oltre ad essere un digestivo, alcune gocce in un bicchiere d’acqua lasciato la notte sul tavolo della cucina, aiutano ad allontanare le paure e i brutti pensieri di tutta La famiglia. Il Noce può diventare un albero maestoso che con la sua potenza ci aiuta a trovare dentro di noi la forza. 

Erbe: Iperico, è chiamata anche erba di San Giovanni o Scacciadiavoli. Tenuta in casa o in un sacchettino di tela portato addosso, tiene lontano i cattivi pensieri e svolge un’azione antidepressiva. Il mio consiglio è di tenere a portata di mano un rametto di fiori essiccati, per poterli usare durante la meditazione o la preghiera, nei momenti veramente bui, dove ci sembra che tutto crolli e abbiamo la paura di non farcela. L’olio d’iperico si può usare per fare impacchi, segnature, massaggi per situazioni infiammatorie della pelle, contro dolori di varia natura, scottature da sole e da fuoco. Ricordarsi che non bisogna esporre al sole la parte trattata con l’iperico perché è fotosensibile, quindi si può macchiare indelebilmente la pelle, con antiestetiche macchie bianche.

                                                              La Luna punto per punto

Dedichiamo 30 minuti al giorno per camminare a passo veloce senza correre. Serve per mantenere tonicità fisica, per regolare la pressione sanguigna. Benefico e salvavita, per chi ha malattie croniche.

Tutto il nostro essere, con l’energia di questa luna, ha assoluto bisogno d’acqua. Facciamo quindi molti bagni o docce, utilizzando possibilmente acqua tiepida. Possiamo utilizzare un metodo molto efficace di purificazione energetica, mettiamo in un sacchetto di tela di cotone o lino, un pugno di sale grosso marino, un quarzo ialino o un quarzo rosa e alcune gocce di olio essenziale di timo, di rosmarino, di lavanda o di menta. Chiudiamo il sacchetto e mettiamolo sotto il getto dell’acqua della vasca, oppure leghiamolo all’erogatore dell’acqua della doccia. Beviamo a digiuno, un bicchiere molto grande di acqua tiepida, con aggiunta se vi va, una spruzzatina di limone, tutte le mattine fino alla prossima luna piena.

Troviamo almeno 15 minuti al giorno per non fare niente. Rimanere in ascolto del corpo, sentire come stiamo, pezzo per pezzo, senza cellulare, libri, televisione, amiche, famiglia ecc…creare un vuoto, ed ascoltare come si riempie quel vuoto, di che cosa si compone. All’inizio, i primi giorni, non sarà semplice, ma cerchiamo di essere costanti e i nostri tesori riempiranno quel vuoto.

L’impegno che chiede questa Luna è avere la direzione e il movimento, è l’accensione del nostro motore. Se vogliamo percorrere una strada in automobile, per prima cosa dobbiamo girare la chiave per accendere il motore, dopo possiamo decidere quale percorso, in quanto tempo arrivarci, a chi dare un passaggio, ma se non diamo il primo impulso, non arriveremo mai alla meta! È necessario avere tutte le informazioni che servono per poter seguire la strada giusta, che ci porterà a destinazione, quindi cerchiamo persone competenti che ci possano aiutare. Se non cambiamo mai nulla, tutto rimane com’è. Forza, giriamo la chiave per percorrere questa meravigliosa strada che si chiama VITA!

Please follow and like us:
error
fb-share-icon

Lascia un commento